Ladispoli, Centro Caritas preso d’assalto dagli incivili

Una immagine che non lascia spazio ad interpretazione. Siamo a Ladispoli, via Duca degli Abruzzi, vicino alla chiesa. Le porte del centro Caritas sono sbarrate ma poco importa ai cittadini incivili che continuano a gettare a terra vestiti vecchi e stracci. La foto è stata scattata dal sign. Luciano Cimini sul gruppo Fb Sei di Ladispoli aprendo una discussione tra gli utenti. Fra i commenti anche quello di Manuela Risso, consigliere comunale di maggioranza: “Il centro caritas è chiuso ma la gente continua a pulirsi gli armadi e scaricare li le buste. Poi passano gli incivili le strappano e vedono se c’è qualcosa che gli piace e lasciano tutto così. L’inciviltà regna sovrana”

Egidio Belardi “Loro credono di fare bene invece sono porci che devono buttare indumenti e non sanno dove allora li buttano fuori la caritas”, dice il signor Egidio

“Andate a buttarle a l’isola ecologica fate più bella figura”, risponde un altro cittadino.

 

“Questa foto rappresenta il menefreghismo della gente che vuole semplicemente liberarsene! Però c’è da dire anche che è assurdo che non solo è aperto due ore a settimana ma quando vuoi consegnare qualcosa loro pretendono che si consegnano solo determinate stagioni in determinati mesi per mancanza di spazio. Forse dovrebbero organizzare meglio e ampliare i giorni di apertura. Questo chiaramente non giustifica questo schifo!”, è una delle tante prese di posizione

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Comment