Ladispoli, l’alberghiero è sempre un cantiere aperto.


Fili elettrici, ruspe ed operai sempre in azione, polvere e scavi continui sull’asfalto. Pur essendo stato inaugurato dall’ex presidente della Provincia Zingaretti, la scuola dell’alberghiero di Ladispoli è oggi un cantiere in corso d’opera. E in quest’area, ci pare di capire, la sicurezza per gli studenti, per il personale dell’istituto e per i docenti la non sembra essere garantita al 100 per cento (come certifica del resto la foto scattata dalla Cicognanews). Soprattutto con gli escavatori che bucano la strada un giorno sì e l’altro pure mentre i ragazzi percorrono il vialetto per andare a lezione. Tanti i disagi per i 600 studenti e i loro professori.

“Il fatto piuttosto insolito – hanno reclamato dalla scuola – è che nel vecchio alberghiero di via Ancona le cucine erano alimentate a metano. Nel cambio di sede sono state convertite a gpl e, paradossalmente, le stesse cucine ora le stanno portando nuovamente a metano allestendo l’ennesimo cantiere di fronte al plesso scolastico. Non potevano pensarci prima?”. Ecco spiegato allora perché diversi corsi sono ancora fermi ai box.

email

Scrivi un commento