San Nicola, “la spiaggia libera non è per i disabili”

“I disabili sono sempre di serie B in questo posto”. Marina San Nicola, Ladispoli. A parlare è una signora che vive a Roma ma in estate si trasferisce col marito in questa rinomata località balneare. Sembrava risolto il problema delle barriere architettoniche quando nel mese di luglio, nella spiaggia libera del lungomare a fianco de il Pareo il Comune aveva piazzato, come per altro promesso, una pedana in cemento sulla sabbia per consentire ai portatori di handicap e alle mamme col passeggino di poter usufruirne.

“Il risultato di questa azione è stato pessimo. Il problema non è stato risolto perché la passerella così non va bene. Una persona in carrozzina deve effettuare una curva per immettersi in questa pedana e non ci riesce. Non serve a niente così, andava collocata in un altro modo, più verso il centro della spiaggia ma ci hanno detto che non si poteva fare perché un questo corridoio deve passare il trattore”.

Non c’è altro sistema per questa signora che rafforzare la carrozzina per poter consentire ad un suo familiare di godere del mare. “Abbiamo montato delle ruote, evidentemente è l’unica soluzione”.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Comment