Apple-Giovani editori, progetto contro le fake news – Tlc

Apple-Giovani editori, progetto contro le fake news – Tlc


Apple e Osservatorio permanente giovani-editori collaboreranno per un progetto di educazione ai media e alla tecnologia per “elevare il pensiero critico dei giovani e per tentare così di ridurre i danni dati dalla diffusione delle fake news”. Lo ha annunciato oggi Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio, in occasione dell’evento inaugurale della nuova edizione del progetto ‘Il quotidiano in classe’, che vede ospite l’ad di Apple Tim Cook.

“Questo progetto – ha spiegato Ceccherini agli studenti in platea – non appena sarà studiato nei dettagli sarà testato negli Stati Uniti e in alcuni paesi chiave europei, compreso il nostro, allo scopo di raccogliere da voi quei suggerimenti e quei consigli per farlo ancora migliore e, se dovesse riuscire la sfida, per scalarlo gradualmente a livello internazionale”.

Apple e Osservatorio, ha aggiunto, “pensano che sia fondamentale, perché questo progetto possa avere successo, che i media di tutto il mondo, nei paesi in cui decideremo di giungere, possano partecipare a costruirlo insieme a noi”.

“Non vogliamo creare sconvolgimenti a livello climatico: noi utilizziamo al 100% energie rinnovabili”. Lo ha affermato Tim Cook, amministratore delegato di Apple, nel corso dell’iniziativa ‘Il Quotidiano in Classe’ organizzata a Firenze dall’Osservatorio permanente giovani-editori. “Siamo sostenitori dei diritti umani – ha proseguito – e non lo facciamo perché è previsto da normative ma perché è un imperativo morale. Siamo anche attivi nella protezione degli immigrati. Vogliamo far sì che ci sia un accesso equo all’istruzione. L’istruzione per noi è un trampolino per far sì che tutti possano avere pari opportunità”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA