Coronavirus, iPhone a -10% consegne nel primo trimestre – Hi-tech

Coronavirus, iPhone a -10% consegne nel primo trimestre – Hi-tech


Il coronavirus potrebbe colpire gli affari di Apple, che nei giorni scorsi ha anche annunciato la chiusura di tutti i negozi e gli uffici in Cina fino al 9 febbraio. Stando a Ming-Chi Kuo, noto esperto della Mela, le consegne mondiali di iPhone nel corso del primo trimestre saranno inferiori alle attese. In una nota agli investitori, di cui riferisce il sito AppleInsider, Kuo spiega di aver corretto al ribasso le stime: nei primi tre mesi del 2020 Apple consegnerà 36-40 milioni di iPhone, il 10% in meno di quanto previsto in precedenza.

“La nostra ultima indagine indica che le forniture di iPhone sono colpite dal coronavirus, pertanto abbiamo ridotto del 10% le stime per il primo trimestre”, si legge nella nota. “Al momento è difficile prevedere le spedizioni nel secondo trimestre a causa delle incertezze legate all’epidemia di coronavirus e alla fiducia dei consumatori”.

Sempre secondo Kuo, l’epidemia avrà un impatto anche sul mercato cinese degli smartphone. Le consegne di dispositivi avrebbero infatti subito un crollo del 50-60% nel corso delle feste del Capodanno. Per l’analista il 2020 si chiuderà con 310-330 smartphone consegnati in Cina, con un calo del 15% rispetto al 2019, a causa sia del coronavirus, sia di una domanda inferiore alle attese per gli smartphone 5G.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA