Cyberattacchi finanziari, +340% denunce – Internet e Social

Cyberattacchi finanziari, +340% denunce – Internet e Social


Tra il 2017 e il 2018 le denunce di cyberattacchi finanziari ai danni di aziende piccole, medie e grandi sono aumentate del 340%, e il denaro sottratto alle imprese ha registrato un incremento del 172%. Lo ha detto Nunzia Ciardi, direttrice del Servizio Polizia postale e delle comunicazioni, intervenendo al Security Summit organizzato oggi a Roma dal Clusit, l’Associazione italiana per la sicurezza informatica.

Le imprese sono vittime di “attacchi informatici sofisticatissimi, che mappano tutto il Dna di un’azienda riuscendo a realizzare truffe molto realistiche”, ha spiegato Ciardi. Il bottino degli attacchi è “milionario”, e deve essere riciclato. E’ un business criminale in cui “sono entrate organizzazioni criminali di tutto rispetto”.

“L’umanità sta accumulando una mole di dati personali, spesso non adeguatamente protetti, che si trasformano in denaro contante”, ha evidenziato Ciardi. “I dati sono una merce pregiata soggetta a diversi appetiti, a ogni tipo di predazione”, e “sono la nostra vita, a cominciare dai dati sanitari, sulla nostra salute. E’ la nostra vita che oggi è sul digitale, oggi rischiamo tutti e rischiamo moltissimo”. Per questo, ha concluso, occorre “diffondere una cultura della sicurezza, oltre a investire in sicurezza pubblica e privata”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA