Facebook elimina pseudoscienza da target spot – Internet e Social

Facebook elimina pseudoscienza da target spot – Internet e Social


Facebook ha eliminato la “pseudoscienza” tra le categorie utilizzabili dagli inserzionisti per scegliere il pubblico dei loro spot sul social network. Lo ha reso noto l’azienda al sito d’informazione The Markup, che aveva dimostrato la possibilità di fare inserzioni scegliendo come target le persone interessate alla pseudoscienza.

L’esperimento del sito è stato fatto in seguito alle parole del Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, che la scorsa settimana ha scritto un post spiegando le misure messe in campo per contrastare la disinformazione sul tema Covid-19. The Markup spiega di aver pubblicato un contenuto a pagamento su Facebook e Instagram, scegliendo come categoria a cui mostrarlo le persone interessate alla pseudoscienza.

La categoria, in cui in base alla piattaforma pubblicitaria di Facebook rientrano i profili di 78 milioni di utenti, potrebbe essere usata da chi intende diffondere disinformazione, anche sul coronavirus. Una portavoce di Facebook ha confermato a Reuters che la voce pseudoscienza è stata rimossa mercoledì, dopo la segnalazione di The Markup.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA