Google scrive a Commissione Ue sull’Intelligenza Artifciale – Tlc

Google scrive a Commissione Ue sull’Intelligenza Artifciale – Tlc


Costruire un “ecosistema di eccellenza europeo” sull’Intelligenza Artificiale (AI), un sostegno ai piani della Commissione Ue per aiutare le imprese a sviluppare le competenze in materia, creare un quadro per lo sviluppo di questa tecnologia che generi fiducia e ne guidi “lo sviluppo etico”. Sono queste le proposte e il soStegno all’azione di Bruxelles presentate da Google all’Ue dopo la consultazione europea sull’Intelligenza artificiale e, a gennaio, la visita del Ceo Sundar Pichai a Bruxelles.

“Il processo di sviluppo dell’Intelligenza Artificiale – spiega Google nel documento alla Commissione – deve dare alle persone la sicurezza che il sistema che stanno utilizzando sia affidabile e sicuro. Ciò è particolarmente vero per applicazioni come le nuove tecniche diagnostiche mediche, che potenzialmente consentono ai medici qualificati di offrire diagnosi più accurate, interventi precedenti e migliori risultati per i pazienti. Tuttavia, i requisiti devono essere proporzionati al rischio e non dovrebbero limitare indebitamente l’innovazione, l’adozione e l’impatto. Alcuni usi richiedono un controllo e garanzie supplementari per affrontare sfide autentiche e complesse in materia di sicurezza, equità, spiegabilità, responsabilità e interazioni umane. Per i rari casi in cui le applicazioni ad alto rischio dell’AI non sono coperte dalle normative esistenti, Google è a favore di linee guida chiare sui criteri di due diligence che le aziende dovrebbero usare nei loro processi di sviluppo”, conclude la società.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA