Il cervello è la nuova sfida di Elon Musk – Hi-tech

Il cervello è la nuova sfida di Elon Musk – Hi-tech


Elon Musk lancia la sua nuova sfida. Dopo i pannelli solari, le auto elettriche, i razzi spaziali e Hyperloop, il miliardario visionario dietro a Tesla e SpaceX annuncia che Neuralink è pronta a iniziare le attese operazioni al cervello. Lo fa presentando un dispositivo microscopico alla quale la sua società lavora dal 2017 e che per ora è stato sperimentato solo su cavie da laboratorio. Il sogno di Musk è quello di avviare i test sugli esseri umani entro la fine del prossimo anno.

Neuralink si propone di impiantare piccoli elettrodi nel cervello che potrebbero un giorno caricare e scaricare pensieri. L’obiettivo è quello di sviluppare computer per il cervello prima per curare malattie e poi per evitare che l’umanità sia messa in difficoltà dalle macchine intelligenti.

“Vogliamo consentire agli esseri umani di centrare una sorta di simbiosi con l’intelligenza artificiale”, spiega Musk.

Inizialmente i dispositivi di Neuralink potrebbero essere usati su pazienti con gravi disturbi mentali. L’ambizione di Neuralik è però quella di elettrodi microscopici e wireless che i singoli individui possono decidere di impiantare nel loro cervello e poi controllare tramite un’app sul loro iPhone. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA