Singapore, petizione contro nuovo dispositivo tracciamento – Software e App

Singapore, petizione contro nuovo dispositivo tracciamento – Software e App


Più di 40mila persone hanno firmato la petizione contro il nuovo sistema di tracciamento a Singapore che prevede l’uso di un piccolo dispositivo coperto da bluetooth e non l’app. Un’idea avanzata nei giorni scorsi dal governo che tra i primi al mondo ha introdotto a marzo l’applicazione TraceTogether per tenere sotto controllo la crisi sanitaria.

In pochi giorni la petizione su Change.org “Singapore says ‘No’ to wearable devices for Covid-19 contact tracing” ha raggiunto più di 40mila firmatari. Il testo della petizione fa riferimento all’iniziativa paventata dal governo il 5 giugno scorso di un dispositivo indossabile per tracciare i contagi, esterno allo smartphone, vista “la scarsa interoperabilità dell’app per smartphone TraceTogether esistente su vari marchi di telefoni”.

Il dispositivo sarebbe operativo sempre, indipendentemente dall’uso di un telefono, per questo la petizione fa riferimento alla “sorveglianza di massa” e pone problemi di privacy.
   
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA